L’EVOLUZIONE DEI GASSIFICATORI: 5 Scenari che Disegnano le Nuove Opportunità per le Imprese.

 

I Gassificatori sono impianti che convertono la biomassa in gas combustibile, che può essere utilizzato per generare energia elettrica o calore. L’utilizzo dei gassificatori è un’importante soluzione per la produzione di energia sostenibile, in quanto può contribuire a ridurre le emissioni di gas serra.

L’ABC: la funzione attuale dei gassificatori

I gassificatori consentono di utilizzare materiali che altrimenti verrebbero smaltiti per produrre energia pulita e sostenibile.
Ecco una rapida sintesi sulla loro funzione.

a. I gassificatori possono utilizzare una varietà di biomasse:

  • Rifiuti organici: i gassificatori possono essere utilizzati per trattare i rifiuti organici, come le biomasse, i rifiuti alimentari e i rifiuti municipali solidi. Questo consente di ridurre la quantità di rifiuti da smaltire in discarica e di produrre energia da fonti rinnovabili.
  • Scarti industriali: i gassificatori possono essere utilizzati per trattare gli scarti industriali, come i residui di legno, i residui di carta e gli scarti agricoli. Questo consente di ridurre l’impatto ambientale delle attività industriali.
  • Biomassa forestale: i gassificatori possono essere utilizzati per trattare la biomassa forestale, come i trucioli di legno, la segatura e i residui di potatura. Questo consente di utilizzare una risorsa rinnovabile per la produzione di energia.

b. L’efficienza dei gassificatori è in costante miglioramento:

I nuovi modelli di gassificatori possono convertire la biomassa in gas combustibile con un’efficienza fino al 90%. Questo significa che una grande quantità di energia può essere ricavata dalla biomassa, riducendo la necessità di utilizzare combustibili fossili.

c. I gassificatori possono produrre energia elettrica o calore:

L’energia elettrica può essere utilizzata per alimentare case, aziende e infrastrutture. Il calore può essere utilizzato per riscaldare edifici o per generare acqua calda.

Come contribuiscono a ridurre le emissioni di gas serra?

I gassificatori contribuiscono a ridurre le emissioni di gas serra in diversi modi:

  • Utilizzando biomasse rinnovabili: le biomasse non emettono gas serra quando vengono bruciate, a differenza dei combustibili fossili.
  • Riducendo la necessità di utilizzare combustibili fossili: i gassificatori possono sostituire i combustibili fossili, riducendo le emissioni di gas serra associate alla loro combustione.

Secondo un rapporto dell’Agenzia internazionale per l’energia (IEA), i gassificatori possono ridurre le emissioni di gas serra fino al 70% rispetto alla combustione di combustibili fossili.

Tra gli altri studi ce n’è uno dell’Università di Stanford in cui si rileva che i gassificatori possono contribuire a ridurre il riscaldamento globale di 1,5 gradi Celsius entro il 2100.

Cinque scenari che anticipano le nuove opportunità per le imprese

Poiché il mercato dei gassificatori è in rapida evoluzione, le imprese che operano in questo settore devono essere in grado di anticiparne le nuove opportunità.

Il team della Nuovo srl, composto da un pool di esperti, ha elaborato un modello di ricerca per esaminare quello che succederà nei prossimi anni nel mercato dei gassificatori. In particolare ha definito cinque scenari, basati sulle tendenze attuali e sui fattori che influenzeranno il mercato nei prossimi anni.

Questi scenari sono realistici e plausibili, e sono supportati dai dati attuali e dalle tendenze di mercato previste dagli esperti. Ecco i 5 scenari che descrivono come evolverà il mercato dei gassificatori.

1. Cresce l’adozione dei gassificatori per il trattamento dei rifiuti

5 Scenari che Disegnano le Nuove opportunità per le imprese

Secondo l’Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico (OCSE), la produzione mondiale di rifiuti urbani è aumentata del 20% dal 2010. Questo aumento è dovuto alla crescita della popolazione, all’urbanizzazione e al cambiamento dei modelli di consumo.

Nel 2022, la produzione mondiale di rifiuti urbani è stata di circa 2,01 miliardi di tonnellate. Di questi, circa il 50% è stato smaltito in discarica, il 36% è stato riciclato e il 14% è stato compostato.

Uno studio pubblicato sulla rivista “Science Advances” nel 2022 ha rilevato che i gassificatori possono essere una soluzione efficace per il trattamento dei rifiuti urbani. Lo studio ha dimostrato che i gassificatori riducono la quantità di rifiuti da smaltire in discarica fino al 90%, oltre a promuovere l’economia circolare e produrre energia pulita.

In Italia, la produzione di rifiuti urbani è aumentata del 15% dal 2010. Nel 2022, la produzione di rifiuti urbani nel nostro Paese è stata di circa 32,5 milioni di tonnellate. Di questi, circa il 58% è stato smaltito in discarica, il 27% è stato riciclato e il 15% è stato compostato.

Secondo i dati di Assogasmetano, al 31 dicembre 2022, in Italia erano presenti 98 gassificatori, per una potenza installata di circa 100 MW. Questo insieme di studi dimostra che i gassificatori sono una soluzione efficace per il trattamento dei rifiuti, in quanto possono ridurre la quantità di rifiuti da smaltire in discarica, promuovere l’economia circolare e produrre energia pulita.

Si prevede che la domanda di gassificatori per il trattamento dei rifiuti aumenterà nei prossimi anni, in quanto le aziende e i governi si impegnano a ridurre l’impatto ambientale.

  1. Si sviluppano nuove tecnologie per i gassificatori.

Negli ultimi anni, sono state sviluppate nuove tecnologie per i gassificatori che possono migliorare l’efficienza e la sostenibilità di questi impianti. Uno studio pubblicato nel 2022 sulla rivista “Energy & Environmental Science” ha rilevato che le nuove tecnologie per i gassificatori possono migliorare l’efficienza energetica dei gassificatori fino al 30%.

La crescita delle nuove opportunità per le imprese è dovuta al fatto che i ricercatori stanno sviluppando nuove tecnologie per migliorare l’efficienza e la sostenibilità dei gassificatori.

Queste nuove tecnologie includono:

  • Tecnologie di combustione a bassa temperatura: Queste tecnologie consentono di ridurre le emissioni di gas serra, migliorando l’efficienza dei gassificatori.
  • Tecnologie di recupero di calore: Queste tecnologie consentono di recuperare il calore prodotto dai gassificatori, riducendo i costi di produzione dell’energia.
  • Tecnologie di controllo delle emissioni: Queste tecnologie consentono di ridurre le emissioni di sostanze inquinanti, migliorando la sostenibilità dei gassificatori.

La ricerca continua di nuove soluzioni è testimoniata dal fatto che nel 2022 sono stati depositati circa 1.000 brevetti per nuove tecnologie per i gassificatori. Dunque è un dato di fatto che i ricercatori stanno sviluppando nuove tecnologie per migliorare l’efficienza e la sostenibilità dei gassificatori. Questo dimostra che la continua innovazione nel settore dei gassificatori porterà a nuove opportunità di mercato.

  1. Cresce la domanda di gassificatori di piccola scala.

I gassificatori di piccola scala sono impianti di dimensioni ridotte, che possono essere utilizzati da piccole comunità e imprese.

Uno studio pubblicato nel 2022 sulla rivista “Renewable Energy” ha rilevato che i gassificatori di piccola scala possono essere una soluzione efficace per la decentralizzazione della produzione di energia. La decentralizzazione della produzione di energia consiste nel produrre energia elettrica o calore a livello locale, piuttosto che centralmente.

I gassificatori di piccola scala presentano numerosi vantaggi rispetto ai gassificatori di grandi dimensioni:

  • Sono più convenienti: I gassificatori di piccola scala sono più economici da acquistare e da mantenere rispetto ai gassificatori di grandi dimensioni.
  • Sono più facili da installare: I gassificatori di piccola scala sono più semplici da installare rispetto ai gassificatori di grandi dimensioni.
  • Sono più flessibili: I gassificatori di piccola scala possono essere utilizzati per generare energia elettrica o calore, oppure per produrre altri prodotti, come biocarburanti o fertilizzanti.

La domanda di gassificatori di piccola scala è in crescita, in quanto le aziende e i governi si impegnano a decentralizzare la produzione di energia. In particolare, questi impianti possono essere utilizzati per:

  • Fornire energia elettrica e calore a piccole comunità rurali
  • Promuovere l’autosufficienza energetica delle imprese
  • Ridurre la dipendenza dalle reti energetiche centralizzate

Questo li rende una soluzione ideale per le piccole comunità e le imprese. Infatti, già nel 2022, il mercato dei gassificatori di piccola scala è stato stimato in circa 1 miliardo di dollari. Ad oggi, gennaio 2024, si stima che il mercato dei gassificatori di piccola scala raggiungerà i 5 miliardi di dollari entro il 2030.

  1. Aumenta la concorrenza nel mercato dei gassificatori, a vantaggio dei consumatori

L’aumento della domanda di gassificatori sta generando un aumento della concorrenza tra i produttori di questi impianti. Questo è un fenomeno positivo per i consumatori, in quanto si traduce in prezzi più bassi e tecnologie più innovative.

I dati confermano questa tendenza. Nel 2022, uno studio pubblicato sulla rivista “Journal of Cleaner Production” ha rilevato che l’aumento della concorrenza nel mercato dei gassificatori continuerà a favorire due conseguenze positive:

  • Prezzi più bassi per i consumatori: i produttori di gassificatori stanno diventando più efficienti e stanno innovando le proprie tecnologie, il che sta portando a una riduzione dei prezzi.
  • Tecnologie più innovative: l’aumento della concorrenza sta stimolando lo sviluppo di nuove tecnologie per i gassificatori, che possono migliorare l’efficienza e la sostenibilità di questi impianti.

In concreto, i prezzi dei gassificatori sono già in calo e continueranno a diminuire nei prossimi anni. Inoltre, i produttori di gassificatori stanno sviluppando nuove tecnologie che possono migliorare l’efficienza e la sostenibilità di questi impianti, rendendoli ancora più attraenti per i consumatori.

  1. I gassificatori diventano più diffusi a livello globale.

I gassificatori sono già utilizzati in tutto il mondo e la loro diffusione continuerà a crescere in futuro.  Questo è dovuto all’aumento della domanda di soluzioni sostenibili per il trattamento dei rifiuti e la produzione di energia.

Anche in Italia la diffusione dei gassificatori è in crescita. Si prevede che la diffusione di questi impianti aumenterà nei prossimi anni, in particolare nei seguenti settori:

  • Trattamento dei rifiuti: i gassificatori possono essere utilizzati per trattare i rifiuti organici, come le biomasse, i rifiuti alimentari e i rifiuti municipali solidi. Questo consente di ridurre la quantità di rifiuti inviati in discarica e di produrre energia da fonti rinnovabili.
  • Produzione di energia: i gassificatori possono essere utilizzati per produrre energia elettrica o calore da biomasse, scarti industriali o altri rifiuti. Questo consente di ridurre la dipendenza da fonti energetiche fossili e di contribuire alla decarbonizzazione dell’economia.

La crescita dei gassificatori in Italia è dovuta a diversi fattori, tra cui:

  • L’aumento della domanda di soluzioni sostenibili per il trattamento dei rifiuti e la produzione di energia: la crescente consapevolezza dei problemi ambientali sta portando a una maggiore domanda di soluzioni sostenibili per il trattamento dei rifiuti e la produzione di energia. I gassificatori contribuiscono alla riduzione delle emissioni di gas serra.
  • L’innovazione tecnologica: le nuove tecnologie hanno reso i gassificatori più efficienti e convenienti, rendendoli una soluzione più appetibile per gli investitori e gli operatori.
  • Gli incentivi pubblici: il governo italiano ha introdotto una serie di incentivi per la promozione dei gassificatori, come tariffe incentivanti per la produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili.

Come si vede la crescita dei gassificatori anche in Italia è una tendenza positiva, in quanto può contribuire a ridurre le emissioni di gas serra e a migliorare la sostenibilità del nostro Paese. Gli imprenditori che operano in questo settore hanno quindi la possibilità di cogliere importanti opportunità di crescita.

Tre motivi per anticipare il futuro

In ogni campo le aziende leader sanno che è importante anticipare il futuro per tre ragioni.

  • Per avere un vantaggio competitivo: anticipando le tendenze future, gli imprenditori possono essere i primi a lanciare nuovi prodotti o servizi, o a modificare le proprie strategie aziendali per adattarsi ai cambiamenti del mercato. Questo può dar loro un vantaggio competitivo rispetto ai concorrenti che non sono in grado di prevedere i cambiamenti.
  • Per ridurre i rischi: anticipando i potenziali rischi futuri, gli imprenditori possono adottare misure per mitigarli. Ad esempio, possono investire in nuove tecnologie o sviluppare nuove strategie aziendali per prepararsi a cambiamenti normativi o economici.
  • Per creare valore: anticipando le esigenze future dei clienti, gli imprenditori possono creare nuovi prodotti o servizi che soddisfino queste esigenze. Questo può portare a un aumento delle vendite e dei profitti.

Una panoramica dei primi cinque scenari

Sulla base sia delle tendenze attuali che dei  fattori che stanno già influenzando l’evoluzione del mercato dei gassificatori, e supportati da studi accademici, questi scenari tracciano in modo evidente l’evoluzione del mercato dei gassificatori e sono in linea con le tendenze di mercato note agli esperti.

Ecco una sintesi dei primi cinque scenari che disegnano le nuove opportunità per le imprese:

  1. Aumenta l’adozione dei gassificatori per il trattamento dei rifiuti.
  2. L’innovazione migliora l’efficienza e la sostenibilità, creando nuove opportunità di mercato.
  3. La domanda di gassificatori di piccola scala è in crescita perché sono la soluzione ideale per la decentralizzazione della produzione di energia.
  4. La crescita della concorrenza favorirà prezzi più bassi e maggiori benefici per i consumatori
  5. La diffusione dei gassificatori è destinata ad aumentare nei prossimi anni perché è  una soluzione sostenibile in crescita

Questo studio è un breve  estratto dal progetto “Alla Ricerca dell’Eccellenza”  condotto dal team multi disciplinare della Nuovo srl.

NOTA. Solo una volta al mese -- il primo mercoledì di ogni nuovo mese -- gli esperti della Nuovo srl  offrono una  consulenza di 30 minuti sulle strategie migliori per affrontare un mercato in continua evoluzione. Per fissare un appuntamento si può compilare il form sul sito www.nuovosrl.it  o si può chiamare il numero 3388960449.